In casa della forza del campionato per continuare, con decisione, a crescere: domenica, alle 12, l’An Brescia femminile sarà ospite della Rari Nantes Bologna, per il tredicesimo turno del girone Nord di A2. In casa di un avversario che ha qualità tecniche, prestanza fisica e pure esperienza, per le leonesse si prospetta una sfida molto complicata e le calottine biancazzurre dovranno impegnarsi a fondo per sfruttare al meglio il duro test: l’importante vittoria della scorsa settimana sul Lerici, ha rilanciato l’An nella corsa per la salvezza e, per dopodomani, il principale obiettivo è proseguire nel miglioramento della tenuta mentale e delle intese di gioco. A Bologna, mancheranno Laura Luci, che si è infortunata in un incidente stradale, e Camilla Vitali, e anche le assenze dovranno essere utilizzate per aumentare le motivazioni.

«La trasferta è senz’altro impegnativa – presenta l’incontro, il tecnico Edvin Calderara -, ci aspetta una squadra che è al vertice della classifica, e questo in virtù di una rosa di notevole livello, con varie atlete che hanno un considerevole bagaglio di esperienza. Il valore delle avversarie, per noi, deve essere uno stimolo in più a dare il massimo: dobbiamo sfruttare il confronto per crescere e migliorare alcuni aspetti del nostro gioco. Son sicuro che le ragazze entreranno in acqua concentrate e con il giusto spirito per una prova che dovrà soprattutto servire a preparare al meglio gli scontri con le avversarie dirette; l’assenza di Laura e Camilla darà spazio a chi, fino ad oggi, ha giocato di meno».