Leonesse decisa a tirar fuori gli artigli nella quattordicesima giornata di A2 femminile: domenica, alle 15.30, a Mompiano, l’An Brescia se la vedrà con l’Us Locatelli per uno scontro di grande importanza in chiave salvezza. A quota nove punti, l’An è terz’ultima, avanti di tre lunghezze al Lerici, e di cinque alla Locatelli. Per le biancazzurre, l’attuale posizione significherebbe giocarsi la categoria ai playout, ma con la salvezza diretta lontana solo quattro punti (quart’ultime, appaiate, sono Promogest e Varese), rimane doveroso dare fondo alle proprie energie e scendere in acqua con la massima determinazione con un solo obiettivo in testa: i tre punti. Anche perché, dopo domenica, ci saranno ancora tre giornate, due delle quali saranno altre sfide dirette (entrambe a Mompiano, e proprio contro Promogest e Varese), e la coppia inseguitrice Lerici-Locatelli, come normale che sia, farà di tutto per risalire la china. A far salire la carica agonistica di Casali e compagne, il rientro in rosa di Camilla Vitali, che ha risolto il problema alla spalla (mentre Laura Luci deve ancora riprendersi dall’incidente d’auto).

«La partita è una tappa fondamentale della nostra stagione – dichiara il tecnico Edvin Calderara – e dovremo dare il massimo in fatto di concentrazione e sotto l’aspetto tecnico; è vero che la Locatelli è ultima ma non mi fido della classifica, loro sono in condizione e verranno a giocarsi il tutto per tutto. Oltre ad esprimerci con grande attenzione, dovremo giocare senza ansia, tirando fuori la tranquillità di chi sa bene quello che vuole. Rispetto all’andata, match che abbiamo perso 9 a 7, ci sarà il nostro capitano, Noemi Casali, e poi riavremo Camilla Vitali, per cui sono certo che, se facciamo quello che siamo capaci di fare, riusciremo a conquistare i tre punti».