Un super campione con voglia ed entusiasmo da ragazzino: Maro Jokovic, ultimo acquisto, nonché vero e proprio colpo di mercato, dell’An Brescia, parla della decisione di passare ad indossare la calottina biancazzurra.

«Sono pienamente convinto – dice il fuoriclasse croato – della scelta, il progetto che mi è stato presentato dal team manager dell’An, Brando Dian, mi è piaciuto molto e le motivazioni per buttarmi in questa nuova avventura, sono venute fuori in fretta. Brescia punta ad affermarsi sempre più su tutti gli ambiti agonistici e io sono pronto a lottare per tutti gli obiettivi che l’An si prefigge, dalla scena italiana a quella europea. Con l’organico allestito dalla dirigenza bresciana, sono certo che la squadra sarà un osso duro per qualsiasi avversario e non vedo l’ora di iniziare con i nuovi compagni. In verità, alcuni li conosco già per averli incrociati, più volte, ma su sponde opposte: capitan Presciutti non ha certo bisogno di presentazioni, Del Lungo è tra i migliori portieri al mondo, Vlachopoulos ha tanta qualità unita a una grande esperienza internazionale. Insomma, non vedo l’ora di cominciare e conoscere a fondo tutto il gruppo. Dopo cinque anni, torno in Italia e, devo dire, un po’ ne sentivo la mancanza; coach Bovo ci preparerà al meglio e faremo di tutto per toglierci delle belle soddisfazioni».