L’AN Brescia trova la vittoria al primo impegno ufficiale dopo il lockdown. La squadra di Bovo piega 17 a 6 la Roma Nuoto portandosi in testa al girone. Domani i leoni affronteranno la Lazio per il secondo ed ultimo match di questo weekend di Coppa Italia. Nonostante il lungo stop Presciutti e compagni hanno fatto valere le loro qualità tecniche contro una squadra che ha provato a mettere in difficoltà i biancoblù.

Sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio nel primo quarto con il gol di De Robertis, ma l’AN reagisce subito con l’uno-due firmato Vlachopulos e Di Somma. Ancora l’ex Pro Recco firma poi il +2 e al tabellino si aggiunge anche il capitano con il 4-1 in superiorità numerica. Alla ripresa delle ostilità Alesiani si iscrive alla partita siglando il gol del 5 e del 6 a 1. Boezi prova a rendere meno amaro il risultato, ma Jokovic rispedisce a distanza la Roma. Ancora una volta De Robertis trova il gol portando i suoi a quota 3, ma Dolce porta a 8 i gol dell’AN Brescia.

Nel terzo quarto sono i giallorossi a trovare il gol per primi con Matteo Spione che dimezza lo svantaggio, ma Christian Presciutti su rigore prima e Dolce poi trascinano l’AN sul 10-4. Intorno alla fine del terzo quarto la stanchezza comincia ad affiorare e la Roma ne approfitta con Pietro Faraglia che su situazione di uomo in più infila la difesa bresciana. Gitto e Alesiani rispondono subito alla rete degli avversari portando il Brescia sul 12-5 a fine terzo quarto.

In apertura di quarto periodo Dimitri Nikolaidis pesca il 13-5 che mette ancora più in ghiaccio la partita. Jokovic trova il +9 mentre è Vincenzo Renzuto a dare 10 lunghezze di vantaggio ai suoi su assist di Alesiani. Nell’ultimo periodo Sandro Bovo dà fiducia a Matteo Gianazza che prende il posto di Marco Del Lungo. Ancora su situazione di superiorità la Roma trova il gol del 15-6 con la doppietta di Spione. Nel finale Gitto firma il 16-6 e Vlachopulos la chiude definitivamente sul 17-6. Vittoria convincente dell’AN Brescia che a distanza di 6 mesi torna in vasca nel migliore dei modi.

Queste le dichiarazioni di coach Bovo al termine del match: “Abbiamo giocato ad un buon ritmo. Abbiamo fatto anche tanti errori ma è normale e giusto. In attacco abbiamo forzato un po’ di situazioni, ma la condizione non è ancora buona. Lo spirito e l’atteggiamento e la voglia è tanta. Mi ha fatto molto piacere la prestazione del secondo portiere Gianazza. È entrato molto bene facendo 3-4 interventi molto interessanti”.