Un Barceloneta perfetto impedisce all’AN Brescia di calare il tris di vittorie. La squadra spagnola vince 8-6 e conquista il primato del girone a 9 punti.

Il match della Duna Arena mette in mostra subito le due grandi difese delle due formazioni che faticano a trovare il gol. Ci pensa Giacomo Cannella a sbloccare la partita a 3 minuti a fine con la rete di Giacomo Cannella. Al nostro numero 8 risponde poi Bustos qualche secondo più tardi su situazione di uomo in più. Ancora Cannella negli ultimi istanti di parziale regala il vantaggio all’AN.

Nel secondo periodo continua la lotta in difesa e il primo gol arriva a 4 minuti dal termine con Famera. Granados poi porta in vantaggio i suoi sul 2-3, ma ci pensa Maro Jokovic a ristabilire la parità. Gli spagnoli alzano il ritmo trovando in extremis con Munnariz il gol del 4-3.

Terzo tempo senza gol per le calottine biancoblu che subiscono altri due gol, entrambi siglati da Munnariz.

Nel quarto periodo gli spagnoli allungano sul +4 ancora una volta con Munnariz. Vlachopulous cerca di ridurre il gap trovando il gol del 7-4, ma Granados ristabilisce ancora un distacco di 4 gol. Nikolaidis prima e Vlachopulous cercano di riaprire il match, ma non c’è più tempo. Il Barceloneta vince 8-6.

Questo il commento di Sandro Bovo a fine match: “C’era un po’ di stanchezza, forse derivante dal match contro il Ferencvaros ma questa è la Champions di quest’anno e dobbiamo adattarci a gestire le nostre forze fisiche. Direi che la partita è stata vinta meritatamente dal Barceloneta. I nostri tiri sono stati di bassa qualità e abbiamo preso qualche gol di troppo in parità numerica e commesso errori che di solito non facciamo. Loro hanno preparato bene la partita”.

Le dichiarazioni di Niccolò Gitto: “La partita contro il Ferencvaros è stata tosta, oggi non siamo stati brillanti, ma il Barceloneta è una delle candidate finali alla vittoria. Hanno un gioco molto rodato anche perché giocano insieme da tanti anni. Noi ci stiamo ancora conoscendo e finora abbiamo risposto bene. Stiamo tracciato la linea da seguire, sappiamo dove dobbiamo migliorare e il coach saprà esattamente cosa fare”.

TABELLINO

AN BRESCIA: Del Lungo, Dolce, Presciutti, Lazic, Jokovic 1, Nikolaidis 1, Renzuto Iodice, Cannella 2, Alesiani, Vlachopoulos 2, Di Somma, Gitto, Rossi. Allenatore Bovo

BARCELONETA: Pinedo, Famera 1, Granados 2, Munarriz 4, Bodegas, Larumbe, Aleksic, Fernandez, De Toro, Perrone, Mallarach, Bustos 1, Serra. Allenatore Martin.

Superiorità numeriche: 3/13 Bre; 4/10 Bar. Uscito per limite di falli: nel quarto tempo Renzuto Iodice (Bre). Spettatori: partita a porte chiuse.