Prestazione convincente dell’AN Brescia che a Siracusa espugna la piscina Caldarella 14-5
Nel primo periodo la squadra di Sandro Bovo inizia alla grande con una difesa attenta e un attacco preciso. Ad aprire le danze ci pensa Niccolò Gitto, seguito poi dalla prima rete in biancoblù di Constantin-Bicari che impreziosisce così il suo esordio. Di Somma poi a 4 minuti dalla fine sigla il 3-0 del parziale.
Nella seconda parte di gara il canovaccio non cambia. L’AN Brescia mette in mostra ancora una grande difesa concedendo una sola rete a Cassia a 5 minuti dal cambio vasca. Alesiani e Vapenski poi chiudono il parziale con due reti che portano il risultato sul 6-1.
Lazic in superiorità segna la prima rete del terzo quarto e dall’altra parte risponde l’ex Gallo con una palomba che trafigge Tesanovic. Il gol dei padroni di casa non mina le certezze dell’AN Brescia che continua a spingere portandosi sul 9-3.
Ad inizio ultimo quarto la partita è già indirizzata, ma i Campioni d’Italia continuano a macinare gioco. Luongo ed Alesiani infliggono ancora gol a Tempesti e a completare il quadro dei marcatori c’è anche la rete di Presciutti su rigore. Una doppietta di Gitto nel finale chiude definitivamente i conti e lancia l’AN Brescia in vetta alla classifica.
Così Bovo a fine match: “Abbiamo fatto una grande partita difensiva, soprattutto su uomo in meno. Mi è piaciuto come abbiamo giocato dietro, perché per noi è la chiave. Dobbiamo fare i complimenti anche al nostro staff medico, in particolare al dottor Faiola perché non è stata una settimana facile. L’abbiamo preparata bene e ora pensiamo subito al Novi Beograd”