L’AN Brescia conferma il primato del girone A battendo 15-14 lo Jadran Spalato.
Il match si mette un po’ in salita nel primo periodo con lo Jadran che sfrutta la maggiore freschezza fisica riuscendo a mettere in difficoltà la difesa bresciana. Kragic su rigore apre le danze, ma Luongo pareggia poco dopo anche lui con la massima punizione. Dobud a 5 minuti dalla fine firma il sorpasso, ma è ancora Luongo a pareggiare i conti. Nei due minuti finali poi, i padroni di casa vanno avanti di due reti chiudendo il quarto sul 4-2.
Nel secondo periodo la squadra di casa accelera grazie alle reti di Kharkov e il solito Kragic andando anche sul più 4 di vantaggio con Butic e Setka che si iscrivono alla lista marcatori. I leoni però non mollano e con le reti di Edoardo Di Somma trovano il meno due a 7 secondi dalla fine.
La terza parte di gara è un capolavoro dei Campioni d’Italia che infliggono un parziale di 6-1 allo Jadran. Una grande difesa e un attacco micidiale permette così agli uomini di Sandro Bovo di portarsi avanti di 3 gol alla terza sirena.
Nel quarto periodo lo Jadran prova il contro sorpasso, ma i leoni siglano ancora due reti riuscendo a strappare una vittoria per 14-15.